Vino italiano, nel 2017 le esportazioni crescono del 4,4%

Il Belpaese è secondo per quantità di vino esportato (20,6 milioni di ettolitri)

Vino italiano, nel 2017 le esportazioni crescono del 4,4%

Il Made in Italy, si sa, è sempre molto ‘appetito’ in tutto il mondo, specie se si pensa ai nostri prodotti più famosi quali il cibo e soprattutto il vino. Ma nell’era della globalizzazione la tendenza a considerare brand italiani a 360 gradi è notevolmente aumentata. Per comprendere al meglio questa crescita di interesse nei confronti dei prodotti italiani, possiamo ricorrere ad uno strumento molto semplice: Google Trends, un tool di Google che ci permette di scoprire quali termini sono stati inseriti nel grande motore di ricerca localizzando anche l’area geografica da cui è pervenuta la richiesta.
Ebbene, negli ultimi novanta giorni, il ‘vino italiano’ è stato frequentemente ricercato in America, in particolare nei paesi latini tra cui spicca il Perù, con un’impennata per quanto riguarda il prosecco e il vitigno Pinot.
Secondo il rapporto I.T.A.L.I.A. 2017 – Geografie del nuovo made in Italy, “il vino è una delle punte di diamante del nostro Paese e la sua importanza è evidente anche nel confronto internazionale. L’industria enologica italiana è: prima per quantità di vino prodotto (51 milioni di ettolitri nel 2016); seconda per quantità di vino esportato (circa 20,6 milioni di ettolitri) dopo la Spagna; seconda per valore dell’export (5,6 miliardi di euro) dopo la Francia.
Il valore delle esportazioni italiane di vino è circa un quinto (19,2%) delle esportazioni mondiali, con una quota seconda solo alla Francia. La forza dell’Italia sta nel saper bilanciare egregiamente quantità e qualità, con un prezzo al litro che rimane complessivamente inferiore a quello della Francia, ma molto superiore a quello esportato dalla Spagna. Si aggiunga che le esportazioni di vino italiano sono aumentate del 4,4% in valore nel 2016 (su base annua), trainate dalla poderosa crescita dei vini spumanti (+21,4%), mentre in Francia si è registrato un lieve calo.
La dinamica di crescita del vino italiano è impressionante anche nel lungo periodo. Infatti, nel decennio 2006-2016, le esportazioni sono passate da 3,2 a 5,6 miliardi, facendo segnare un aumento del +74%”.

https://www.yourbiz.it/blog/prodotti-italiani-piu-richiesti-all-estero-quali-sono-come-venderli
http://www.symbola.net/assets/files/Rapporto_ITALIA_2017_web_1499354314.pdf
http://www.mondoallarovescia.com/prodotti-italiani-made-in-italy/

Share